Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Scuola della Pace e della Solidarieta' "Saro Digrandi"

Introduzione

La pace e' frutto di piccole e grandi cose: e' il frutto della giustizia sociale, del rispetto della personalita' e della soggettivita' di ogni essere umano, della democrazia e della scuola.

Nel pensare l'Assessorato alla Pace abbiamo voluto che anche la nostra citta', "dentro e fuori le sue mura", si sentisse impegnata a sostenere processi di pace, testimoniando l'adesione ai valori della non-violenza, della giustizia, della solidarieta' tra i popoli e della difesa dei diritti umani, e dando voce a quanto di meglio esprime la comunita' ragusana, con la sua tradizione di mitezza, laboriosita' e accoglienza.

La Scuola della Pace e della Solidarieta' nasce in questo contesto, nella consapevolezza che e' necessaria una nuova cultura, che non sia solo "cultura della diversità". L'orizzonte nuovo e' la "cultura della relazione". Nella cultura della relazione l'altro, diverso da me, e' una parte di me. L'altro, con il suo diritto al futuro, alla speranza, all'affetto, al lavoro, mi appartiene ed e' dentro di me.

La Scuola della Pace e della Solidarieta' vuole essere uno strumento della Citta' di Ragusa e dei suoi cittadini, in modo particolare delle giovani generazioni, anche attraverso iniziative nazionali e regionali che possano favorire la consapevolezza che la pace e' l'unica razionalita' possibile: l'operatore di pace non e' solo buono, e' realista.

Intitolare la Scuola a Saro Di Grandi, uomo giusto e instancabile operatore di pace, attesta il riconoscimento della Città verso il suo grande impegno nell'ideazione e realizzazione della scuola stessa.


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina