Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Tasse e tributi

Imposta di soggiorno

Cos'è l'imposta di soggiorno

L’imposta di Soggiorno viene applicata dal Comune di Ragusa dal 1° Luglio 2012 in ottemperanza alle disposizioni previste dall’art. 4 del Decreto Legislativo n° 23 del 14 Marzo 2011.
E’ stata adottata per la prima volta con deliberazione del Consiglio Comunale n° 71 del 23-11-2011, successivamente modificata con Deliberazione del Consiglio Comunale n° 28 del 24-4-2013, ed attualmente viene disciplinata dal Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 84 del 16 Dicembre 2014, entrata in vigore a decorrere dall’1-1-2015 (scarica il Regolamento)

Il presupposto dell’imposta è il pernottamento nelle strutture ricettive (alberghiere, extralberghiere, all’aria aperta) situate nel comune di Ragusa come ad esempio alberghi, motels, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, campeggi e parchi di campeggio, aree attrezzate (camper service) villaggi turistici, esercizi di affittacamere, case ed appartamenti per le vacanze, case per ferie, Bed and breakfast, ostelli per la gioventù, agriturismi, strutture di turismo rurale, Residenze d’epoca, Resort, Relais, nonché appartamenti ammobiliati per uso turistico, ubicate nel territorio del Comune di Ragusa.
Colui che alloggia nelle strutture ricettive è soggetto passivo dell’imposta.
I gestori delle strutture ricettive devono provvedere al relativo incasso, rilasciandone quietanza ed al successivo versamento al Comune di Ragusa, agendo come sostituto d’imposta.

Chi la paga e chi non la paga

L’imposta di soggiorno è determinata per persona e per pernottamento ed è graduata e commisurata con riferimento alla tipologia delle strutture ricettive definita dalla normativa regionale in materia, che tiene conto delle caratteristiche e dei servizi offerti dalle medesime.

L’imposta di soggiorno è stabilita nelle seguenti misure:
  • €. 2,50 per pernottamento a persona per le strutture ricettive alberghiere classificate 5 stelle o superiori;
  • €. 1,50 per pernottamento a persona per le strutture ricettive alberghiere classificate 4 stelle;
  • €. 1,00 per pernottamento a persona nei Bed and Breakfast classificati fino a 3 stelle;
  • €. 0,75 per pernottamento a persona nei Bed and Breakfast classificati fino a 2 stelle e nelle strutture ricettiva extra alberghiere;
  • €. 0,50 per pernottamento a persona negli ostelli della gioventù e nelle strutture ricettive ad aria aperta (campeggi e camper service);

Il contribuito è applicato fino ad un massimo di sette pernottamenti consecutivi nell’anno solare, purché effettuati nella medesima struttura ricettiva.

Sono esenti:

  • Tutti coloro che soggiornano nel Comune di Ragusa nei seguenti periodi:
    - Dal 15 Gennaio al 15 Marzo;
    - Dal 1° novembre al 15 Dicembre
  • I minori di dodici anni;
  • Tutte le fattispecie contemplate e dettagliate nell’art. 3, comma 4 del vigente Regolamento di cui alla determinazione di C. C. n° 84/14. Si sottolinea l’obbligo di presentazione, qualora ricorra il diritto all’esenzione, dell’idonea certificazione specificata all’art. 3, commi 5, 6, 7 del Regolamento.

Viene applicata la RIDUZIONE DEL 30% per gli ospiti partecipanti a gite scolastiche e per i componenti di gruppi sportivi.

Cosa deve fare il gestore

Il gestore della struttura ricettiva è tenuto ad agevolare l’assolvimento dell’imposta da parte di coloro che soggiornano presso la propria struttura, ed in qualità di agente contabile deve riversare e rendicontare al Comune di Ragusa – Ufficio Tributi - Imposta di Soggiorno, il relativo incasso.
Il gestore della struttura deve provvedere a registrare la struttura sul portale Tourist Tax che rappresenta l'unico strumento per ottemperare agli obblighi relativi all'Imposta di Soggiorno. La dichiarazione trimestrale contenente il numero di ospiti ed i relativi pernottamenti oltrechè l’attestazione di avvenuto pagamento di quanto dovuto a titolo di imposta deve essere trasmessa entro e non oltre le sottoindicate scadenze per un totale complessivo di quattro dichiarazioni annue:
- periodo 1° gennaio – 31 marzo: entro il 16 aprile;
- periodo 1° aprile – 30 giugno: entro il 16 luglio;
- periodo 1° luglio - 30 settembre: entro il 16 ottobre;
- periodo 1° ottobre – 31 dicembre: entro il 16 gennaio.

Si specifica inoltre:
  • E' necessario allegare alla dichiarazione trimestare, qualora ricorra il diritto all’esenzione, la certificazione specificata all’art. 3, commi 5, 6, 7 del Regolamento vigente.
  • E' necessario allegare alla dichiarazione trimestrale l’apposito modulo A) predisposto dall’ufficio ed opportunamente compilato a cura dall’ospite che si rifiutasse di versare l’imposta, ovvero il modulo B) compilato a cura dello stesso gestore qualora l’ospite si rifiutasse di compilare il modulo A);
  • Che la dichiarazione trimestrale va compilata sul portale anche se nel trimestre precendente:
    - non si fosse registrata alcuna presenza;
    - tutti gli ospiti abbiano goduto di esenzioni;
    - la struttura ricettiva sia rimasta chiusa.
  • L'Imposta di Soggiorno deve essere versata:
    - con Bonifico Bancario sul C/C intestato alla Tesoreria del Comune di Ragusa, IBAN: IT77O0503617000T20006660001;
    - Versamento sul C/C postale 11395977;
  • L'attestazione del pagamento:
    - deve contenere la seguente causale
    ____________________di__________________ _IDS______________________
    Nome della Struttura Legale Rappresentante 1°/2°/3°4° trimestre anno"
    - deve essere scansionata e allegata alla dichiarazione trimestrale e caricata sul portale

Modulistica

La modulistica deve essere scansionata ed allegata alla dichiarazione trimestrale da trasmettere al portale: Tourist Tax (Gestione Imposta di soggiorno per le strutture ricettive)

Ufficio

Settore 10 - Tributi
Ubicazione: Via M.Spadola, 56 - Tel. 0932.676834
e-mail: touristtax@comune.ragusa.gov.it
PEC: protocollo@pec.comune.ragusa.gov.it

Orario

lunedì, mercoledì, venerdì: dalle ore 9.00 alle ore 12.00
martedì: chiuso al pubblico
giovedì: dalle ore 9,00 alle ore 12,00 - dalle ore 15,00 alle ore 16,30


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina