Inizio Pagina

Stampa questa pagina

In Evidenza

Visualizza documenti del mese di:


Censimento Permanente della popolazione e delle abitazioni Anno 2018

Documento dello 03/10/2018

Dal 1° ottobre parte il censimento permanente della popolazione e delle abitazioni previsto dal Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 763/2008, introdotto nell’ordinamento italiano dal Decreto Legislativo 179/2012 e indetto con la legge n. 205 del 27 dicembre 2017 .
Per la prima volta il Censimento coinvolgerà solo un campione di famiglie anziché l’intera popolazione e prevede la compilazione esclusivamente via internet del questionario multiscopo.
Le attività di rilevazione si svolgeranno nel Comune da Ottobre a Dicembre, per quattro anni consecutivi, dal 2018 al 2021.
Ogni anno sarà coinvolto un diverso campione di famiglie ragusane residenti estratto dall'Istat.
Nel 2018 saranno coinvolte n. 1207 famiglie nella “Rilevazione Areale” e n. 1407 famiglie nella “Rilevazione da Lista”.
RILEVAZIONE AREALE

Da mercoledì 3 ottobre i rilevatori incaricati dal Comune svolgeranno un’attività di rilievo sul territorio al fine di verificare l’esistenza delle abitazioni e la correttezza dei numeri civici.
I rilevatori affiggeranno locandine negli edifici presso gli indirizzi interessati e distribuiranno lettere informative e biglietti da visita nelle cassette postali per fissare un appuntamento con un referente della famiglia al fine di effettuare un’intervista.
I rilevatori saranno ben riconoscibili per il loro tesserino con foto fornito da Istat.
Nel caso di richiesta da parte dei cittadini, i rilevatori sono sempre tenuti a dimostrare la loro identità, oltre che l’ufficialità del loro incarico.
Dal 13 ottobre al 23 novembre negli edifici interessati partiranno le interviste “porta a porta”. Il rilevatore incaricato dal Comune si recherà presso l’abitazione delle famiglie coinvolte al fine di effettuare l'intervista e compilare il questionario tramite il tablet fornito dall'Istat.
RILEVAZIONE DA LISTA

Da lunedì 1° ottobre un altro campione di famiglie riceverà a casa direttamente dall'Istat la lettera informativa con la quale verrà richiesto di compilare via internet il questionario utilizzando le credenziali di accesso al sistema assegnate da Istat.
Dall'8 ottobre le famiglie coinvolte dovranno compilare il questionario via internet, in maniera autonoma da casa, lavoro o presso altro domicilio oppure potranno recarsi presso il Centro Comunale di Rilevazione sito presso la sede del Centro Direzionale Zona Artigianale - Via On.le Dott. Corrado Di Quattro, al fine di compilare il questionario con l’assistenza degli operatori comunali.
Per informazioni e assistenza possono esser contattati gli operatori presso il Centro Comunale di Rilevazione ai seguenti recapiti telefonici: 0932/676403 -676404 -676405 nelle seguenti giornate ed orari:
Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 15,00 alle 19,00
Sabato dalle 8,30 alle 13,00
e-mail: censimento@comune.ragusa.gov.it.
Tutte le informazioni sono consultabili inoltre sul sito Istat o possono essere richieste al Numero Verde Istat 800 811 177 attivo dall'8 ottobre al 20 dicembre, ore 9-21.
Tutte le informazioni raccolte per il Censimento permanente sono garantite dalla Legge sotto il profilo della tutela e della riservatezza. Il trattamento dei dati personali è effettuato ai sensi del Decreto legislativo n. 101/2018, nel rispetto del Regolamento UE n. 679/2016.
L’Istat ed il Comune chiedono la collaborazione di tutte le famiglie.
Partecipare al Censimento è un obbligo di legge, ma soprattutto un’opportunità per contribuire alla buona riuscita del Censimento, nell'interesse proprio e di tutta la collettività.
I dati richiesti contribuiranno a conoscere le principali caratteristiche socio-demografiche della popolazione, ad aggiornare i registri anagrafici, a rilevare la consistenza numerica e le caratteristiche delle abitazioni.
Le informazioni raccolte saranno trattate nel rispetto della normativa in materia di tutela del segreto statistico e di protezione dei dati personali.
I risultati della rilevazione saranno diffusi in forma aggregata e pertanto non sarà possibile risalire ai soggetti cui si riferiscono.
Si ricorda ai cittadini che è previsto l’obbligo di risposta ai questionari-interviste da parte delle famiglie coinvolte e, nei casi di violazione, è prevista l’erogazione di sanzioni.

 


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina