Inizio Pagina

Stampa questa pagina

In Evidenza

Visualizza documenti del mese di:


cessazione anticipata del servizio di leva e del servizio civile sostitutivo

Documento dello 08/07/2005

DECRETO-LEGGE 30 giugno 2005, n.115
pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.151 del 1/07/2005



Art. 12.

Cessazione anticipata del servizio di leva nell'Esercito, nella Marina e nell'Aeronautica militari, nonche' del servizio civile sostitutivo





1. Ferma restando la disciplina transitoria prevista all'articolo 25 della legge 23 agosto 2004, n. 226, il personale di leva incorporato nell'Esercito, nella Marina militare e nell'Aeronautica militare, di cui all'articolo 1, comma 104, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, può chiedere, con apposita domanda, di cessare anticipatamente dal servizio di leva a decorrere dal 1° luglio 2005.



2. Il personale che svolge servizio civile sostitutivo, di cui all'articolo 1, comma 104, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, può chiedere, con apposita domanda, di cessare anticipatamente dal servizio a decorrere dal 1° luglio 2005.




IN CASO DI SPEDIZIONE PER POSTA E’

INDISPENSABILE INDICARE SULLA BUSTA:

“congedo anticipato per decreto legge”
ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO

DEI MINISTRI

UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

Via S. Martino della Battaglia n.6
00185 ROMA



e.p.c. : Ente di assegnazione…………

………………………….………………











OGGETTO: Domanda di congedo anticipato ai sensi del decreto legge 30/06/2005 n. 115.





Il sottoscritto…………………………………………………..…….nato a………………………….(Pr…….)



il………./………./…….. Cod. Fisc……………………residente/domiciliato a………………..……(Pr…….)



in via/p.zza………………………………………..n° ……….CAP…………Tel……………….…………….



appartenente al distretto militare di……………………………………cod.o.c.……………………..………..



che in data……../………/………..ha iniziato il servizio civile presso…………………………………………






CHIEDE







di essere posto in congedo anticipato in ottemperanza a quanto disposto dal decreto legge indicato in oggetto.













Località………………………data………………………





Firma





______________________________________________









CESSAZIONE ANTICIPATA DEL SERVIZIO DEGLI OBIETTORI DI COSCIENZA
04/07/2005

Il 1° luglio 2005 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 151 il decreto-legge 30 giugno 2005, n. 115, che all’art. 12, comma 2, consente agli obiettori di coscienza di chiedere la cessazione anticipata del servizio.

I giovani interessati ad usufruire del beneficio, dovranno presentare all’Ufficio nazionale, e per conoscenza all’Ente di servizio, apposita domanda di cui si allega fac-simile.

All’atto dell’assunzione di detta domanda al protocollo dell’Ente, l’Ente stesso provvederà contestualmente a lasciare libero l’obiettore dal servizio in attesa che ne sia disposta la collocazione in congedo.

L’Ufficio darà risposta ad ogni obiettore e, per conoscenza, al Distretto militare e all’Ente che, alla ricezione della suddetta risposta, completerà la “scheda di servizio” e la invierà con la massima urgenza al Distretto militare di pertinenza per l’aggiornamento del foglio matricolare.

Gli Enti di servizio sono tenuti ad informare della possibilità di godere del beneficio relativo al decreto legge in argomento tutti i giovani (compresi gli assenti a vario titolo) in servizio in qualità di obiettore di coscienza presso le loro sedi.


IL DIRETTORE GENERALE
Massimo Palombi

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina