Inizio Pagina

Stampa questa pagina

In Evidenza

Visualizza documenti del mese di:


Ordinanza relativa alle limitazioni all'utilizzo dell'acqua potabile

Documento del 21/06/2007

SETTORE X
Ambiente, Energia, Protezione Civile
- Tel. 0932 676436 – Fax 0932 676438 -


ORDINANZA N. 215/2007

Oggetto: LIMITAZIONI ALL’UTILIZZO DELL’ACQUA POTABILE


IL SINDACO


VISTA la comunicazione pervenuta in data 02.04.2007 al n. 25180 di prot. da parte della Segreteria tecnica Operativa dell’ATO Idrico con la quale veniva trasmessa la nota protocollo n.°149 del 30/03/2007 del Comitato per la Vigilanza sull’uso delle Risorse Idriche relative a misure di prevenzione/mitigazioni in vista di possibili situazioni di crisi nell’approvvigionamento idrico ad uso potabile e con la quale venivano emanati una serie di indirizzi alle Regioni ed alle Amministrazioni centrali competenti intesi a richiamare l’attenzione sulla necessità di predisporre, in via precauzionale, opportune misure atte a contenere eventuali carenze quantitative nell’approvvigionamento idrico e ad alleviare i disagi che dette carenze apporterebbero agli utenti dei servizi idrici;

CONSIDERATO che nella stagione estiva tendono a riproporsi i problemi relativi ai disservizi nell’erogazione dell’acqua potabile per usi domestici, causati dal contemporaneo e massiccio utilizzo per:
- innaffiamento di orti, giardini ed impianti sportivi;
- lavaggio autovetture e simili;
- lavaggio spazi ed aree pubbliche e/o private;
- riempimento di piscine;
e che tale utilizzo sollecita oltre misura gli impianti di pompaggio dell’acquedotto, mettendo a rischio le scorte d’acqua accumulate e creando perdite di pressione lungo le tubazioni, che possono penalizzare l’erogazione verso le utenze poste alle quote più sfavorite o servite da tubazioni di non grosso diametro;

RILEVATO pertanto che l’eccessivo consumo di acqua potabile diverso dall’uso strettamente domestico non consente di garantire la fornitura di acqua potabile necessaria per gli usi civili;

RILEVATO altresì che quest’anno l’inizio della siccità si è manifestato con significativo anticipo, non essendoci state nel corso dell’inverno e della primavera consistenti precipitazioni;

CONSIDERATO che per evitare possibili situazioni di emergenza è opportuno limitare l’utilizzo dell’acqua distribuita dall’acquedotto ai soli fini igienico potabili;

VISTO l’art. 144 “Tutela e uso delle risorse idriche” in particolare stabilisce l’uso prioritario dell’acqua per il consumo umano rispetto a tutti gli altri usi e ammette altri usi solo quando la risorsa sia sufficiente;

RITENUTO di dover ordinare, a scopo preventivo, il divieto di utilizzare l’acqua potabile per gli usi sopraccitati, diversi da quelli igienico-potabili;

VISTO il D.Lgs n. 267/2000, segnatamente gli artt. 7 bis, 50 e 54 e 107;

ORDINA


è fatto divieto, salvo espressa revoca, a tutti i cittadini di utilizzare l’acqua potabile per uso extradomestico, in particolare per l’innaffiamento e il lavaggio di piazzali e automezzi e il riempimento di invasi, l’irrigazione di orti e giardini e comunque per ogni altro spreco ed abuso in genere;


INFORMA


che ai sensi dell’art. 7 bis del D.Lgs 267/2000 i contravventori saranno puniti con una sanzione amministrativa da un minimo di € 25,00 a un massimo di € 500,00;

DEMANDA


all’Ufficio di Polizia Municipale il controllo dell’esecuzione della presente ordinanza.
La presente ordinanza verrà resa nota alla cittadinanza mediante affissione all’albo pretorio comunale e alle bacheche comunali e mediante pubblicazione sul sito internet comunale.

Dalla Residenza Municipale, lì 19.06.2007

L’ASSESSORE AI LL.PP.

(Ing. Salvatore Brinch)
IL SINDACO
(Nello Dipasquale)




Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina