Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Primo Piano

Visualizza documenti del mese di:


Duecentocinquanta nuovi posti auto a Marina di Ragusa

Documento del 22/07/2008

DUECENTOCINQUANTA NUOVI POSTI AUTO A MARINA DI RAGUSA

Le aree attrezzate per la sosta realizzate in due zone strategiche della città balneare



La crescita di un territorio è possibile grazie alla realizzazione di nuove e moderne infrastrutture pubbliche che ne facilitano la piena fruizione. Un esempio in tale direzione è dato da Marina di Ragusa che in questi ultimi anni sta crescendo a vista d'occhio e sta attirando diversi investimenti pubblici e privati indirizzati verso questa zona della nostra fascia costiera. Il Porto turistico, ormai in avanzata fase di completamento, costituirà certamente un elemento che contribuirà a dare una spinta ulteriore all'oramai inarrestabile sviluppo economico, turistico e culturale non solo della ridente frazione balneare ragusana ma dell'intero entroterra ibleo.
In questi anni l'Amministrazione Dipasquale ha lavorato per avviare numerosi cantieri e le opere già eseguite hanno contribuito a dare un volto nuovo a Marina di Ragusa.
Tra i diversi interventi, già ultimati, la realizzazione di due aree attrezzate per la sosta degli autoveicoli in due zone strategiche, una, a fianco dello stadio comunale ed a pochi passi dal porto turistico ed dalla spiaggia della Mancina, l'altra, in via delle Sirene, a circa cento metri dal Lungomare Andrea Doria. Duecentocinquanta nuovi posti auto complessivi si aggiungono oggi al grande parcheggio attiguo ai giardinetti pubblici di Padre Pio.
Il parcheggio, ubicato in Via Panoramica (150 posti auto), facilmente raggiungibile per chi arriva da Ragusa, si presenta con due agevoli corsie di entrata ed uscita all'area che è stato dotato di corridoi di sosta e di un moderno impianto per la pubblica illuminazione. L'area attrezzata di Via delle Sirene, potrà ospitare invece oltre che 100 auto anche una ventina di moto.

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina