Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Eventi

Visualizza documenti del mese di:


Lezione dibattito con gli studenti: "Auschwitz, foibe, risiera di San Saba ..."

Documento dello 05/05/2005

Città di Ragusa
Assessorato alla Solidarietà, Servizi Sociali e Cura della Persona
alla Famiglia, alle politiche educative e giovanili , alla Pace

Piazza S. Giovanni – tel. 0932.676594 – fax 0932.220287
e-mail: servizi.sociali@comune.ragusa.it
www.comune.ragusa.it


Ragusa, 4 maggio 2005

Oggetto: Lezione dibattito con gli studenti - «Auschwitz, foibe, risiera di San Saba: verità storica, memoria e impegno morale per non dimenticare il valore della dignità dell'uomo» - Auditorium Liceo Scientifico “E. Fermi” - Ragusa 10 maggio 2005

L’assessorato alla Pace del Comune di Ragusa in collaborazione con la Scuola della Pace “Saro Digrandi e il Progetto di Servizio Civile “I have a dream...” organizza una lezione dibattito per gli studenti delle ultime classi delle scuole secondarie superiori della città sul tema: «Auschwitz, foibe, risiera di San Saba: verità storica, memoria e impegno morale per non dimenticare il valore della dignità dell'uomo».

L'incontro si svolgerà il 10 maggio c.a. con inizio alle ore 11,15 nell'auditorium del Liceo scientifico “E. Fermi” di Ragusa e sarà tenuto dal prof. Luciano Nicastro, docente presso la LUMSA, sede di Caltanissetta. Introdurrà il dott. Rocco Agnone, dirigente del Centro Servizi Amministrativi di Ragusa.

L’iniziativa intende offrire agli studenti, a conclusione del loro percorso di studi, l'opportunità di un approfondimento sui temi della storia contemporanea perchè dal ricordo e dalla memoria si attui un processo di impegno morale e civile a difesa della dignità dell'uomo e del valore della pace.

L'incontro vuole focalizzare i temi proposti della legge n. 211 del 20 luglio 2000 di Istituzione del "Giorno della Memoria" (27 gennaio), in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, e della legge n. 92 del 30 marzo 2004 che riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del Ricordo” in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani e dalmati nel secondo dopoguerra.

La manifestazione sarà aperta a tutta la cittadinanza.

L’Assessore
Carmelo La Porta

Il Sindaco
Antonino Solarino

foto articolo

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina