Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Messa in sicurezza e riqualificazione della scuola d’infanzia Orso Maria Corbino - La giunta municipale approva l’adesione all’avviso pubblico del MIUR per il finanziamento dell’opera a valere sulle risorse del PO FERS 2014-2020

Documento dello 09/02/2018

UFFICIO STAMPA

Comunicato n. 101



Nella seduta odierna, la giunta municipale ha deliberato di aderire all’avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali finalizzate alla realizzazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico, pubblicato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca lo scorso 16 agosto, a valere sui fondi del PO FERS 2014-2020. Il Comune di Ragusa proporrà, quale opera candidabile al finanziamento, il progetto esecutivo di messa in sicurezza, efficientamento energetico e miglioramento tecnologico della scuola d’infanzia Orso Maria Corbino, edificata nel 1989, già approvato con determinazione dirigenziale del settore Pianificazione Urbanistica e Centri Storici.
Le opere previste riguardano l’ampliamento della superficie esterna e la creazione di terrazzamenti mediante la realizzazione di muri tagliafuoco, la creazione di un vespaio areato utile per evitare l’umido di risalita, attualmente presente all’interno dell’edificio, la posa di pannelli esterni di isolamento a cappotto, la sostituzione degli infissi esterni, la realizzazione dell’ impianto di riscaldamento e raffreddamento radiale a pavimento, l’adeguamento ed ampliamento dell’impianto elettrico, la realizzazione dell’impianto idrico sanitario, l’installazione di un impianto fotovoltaico, la rimodulazione con arredi degli spazi interni delle aule e la riqualificazione dello spazio esterno.
“La scelta dell’edificio da proporre a finanziamento – sottolinea il sindaco Federico Piccitto - scaturisce dalla volontà dell’amministrazione comunale di realizzare interventi mirati per garantire, in strutture fondamentali per la comunità, come appunto gli edifici scolastici, una elevata qualità edilizia, sostenibilità ambientale e contenimento dei consumi di energia con notevole risparmio sui costi da sostenere”.

Ragusa 09/02/2018


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina