Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Rifornimento idrico a mezzo autobotte

Documento del 19/01/2009

COMUNICATO N. 23

RIFORNIMENTO IDRICO A MEZZO AUTOBOTTE

L'Amministrazione Comunale affronta il problema


La questione del servizio di rifornimento idrico a mezzo di autobotti è
stata oggetto di attenzione da parte del Sindaco, Nello Dipasquale,
dell''Assessore all'Ambiente, Giancarlo Migliorisi, dai gruppi di
maggioranza e dai rappresentanti dei partiti della maggioranza. Gli stessi
hanno ritenuto opportuno, viste le attuali negative congiunture economiche,
rivedere al ribasso quello che era il normale prezzo del servizio fissato a
dicembre 2008.
"C'è da dire, per correttezza - dichiara l'Assessore Migliorisi - che
l'ultima volta che era stata fissata tale tariffa, risale al 1994, per cui
necessitava e con urgenza, adeguare tale tariffa; non sfugge a nessuno
capire che dopo 14 anni l'aumento della tariffa non poteva che essere
importante in quanto era stata modificata rispettando gli stessi parametri
del 1994, portandola a € 1,85 /mc.
"La maggioranza, nella sua totalità - afferma il primo cittadino - ha deciso di agevolare il massimo possibile i cittadini che usufruiscono di tale servizio e di deliberare in giunta, l'adeguamento del canone solo
all'incremento ISTAT dal Giugno 1994 a Dicembre 2008; ciò comporta una
copertura finanziaria a carico dei cittadini del 35% circa (contro il 50%
previsto nel 1994)".
"Il canone a carico dei cittadini, fino ad una fornitura di 75/mc, per anno, per persona (che equivale a una dotazione idrica di 200 l/ al giorno per utente) - aggiunge ancora l'Assessore Migliorisi - è pari a €1,29/mc,
piuttosto che 1,85 ?/mc.; ricordiamo che nel 1994 tale canone era pari a
0,91 €/mc ed era limitato a una fornitura di 150 l al giorno per utente".
"Ciò significa in sintesi che un autobotte da 15 mc, che nel 1994 costava €
13,65, oggi viene a costare € 19,35". "Ci piace precisare inoltre - che su
proposta del Consigliere Distefano è stata prevista la possibilità di
forniture oltre i 75 mc/persona per anno, cosa tra l'altro non prevista
prima, applicando una tariffa diversa, pari a 3,00 €/mc, che corrisponde
comunque a una percentuale di copertura a carico dell'utente di circa l'80%
del costo effettivo del servizio. "L'Amministrazione Comunale precisa infine che un autobotte di 15 mc di acqua comunale ha un costo, nel libero mercato, sicuramente superiore a € 60,00 oltre IVA".

Ragusa 19/01/09




Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina