Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Messa in sicurezza del Costone di Santa Maria

Documento dello 09/03/2009

COMUNICATO N.134

COSTONE DI S. MARIA

UN'IMPRESA SPECIALIZZATA AL LAVORO DA STAMANE PER METTERE
IN SICUREZZA IL SITO INTERESSATO AL CROLLO DEL ROCCIONE

Un'impresa specializzata nell'esecuzione di interventi su pareti rocciose, incaricata dal Comune per un lavoro di somma urgenza, ha avviato stamane l'intervento di messa in sicurezza dell'area di Corso Mazzini interessata al crollo del roccione della parte sottostante la Chiesa di Santa Maria delle Scale.
Dopo il primo intervento attuato nella giornata di ieri da una squadra dei vigili del fuoco e dalle unità del Servizio di protezione civile comunale che hanno provveduto ad eliminare le situazioni pericolo ed a chiudere la zona con transenne vietando il transito sia pedonale, sia veicolare, stamane gli operai rocciatori dell'impresa specializzata GHEA di Ragusa, si sono calati, opportunamente imbracati, con delle cime dalla parte sommitale da cui si è avuto il cedimento del roccione per rimuovere e far cadere nella zona sottostante, appositamente transennata e controllata, detriti e massi pericolanti.
“L'Amministrazione Comunale – dichiara il Sindaco Nello Dipasquale – alla luce dell'imprevedibile evento, sta attuando una verifica delle condizioni generali di tutto il costone, verifica che sarà estesa anche alle altre pareti rocciose che delimitano Corso Mazzini; prima di riaprire al transito l'arteria vogliamo accertare infatti l'esistenza delle condizioni di sicurezza”.
“Si tratta di un lavoro attento e meticoloso – aggiunge l'Assessore alla protezione Civile Giancarlo Migliorisi; presteremo la massima attenzione ed attueremo un monitoraggio complessivo di tutta la strada per evitare che possano ripetersi frane e crolli come quello di ieri che fortunatamente non hanno causato danni a persone”.

Ragusa 9/03/09

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina