Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Il Sindaco Dipasquale sostiene la proposta del Governo sull'edilizia

Documento del 12/03/2009

COMUNICATO N.141

RILANCIARE IL SETTORE DELL'EDILIZIA SOSTENENDO
IL PIANO SULLA CASA DEL PREMIER BERLUSCONI

IL SINDACO DIPASQUALE SOSTIENE LA PROPOSTA DELL'AUMENTO
DEL 20% DELLE VOLUMETRIE ESISTENTI


“Il piano per il rilancio dell'edilizia del premier Berlusconi che consentirebbe di aumentare del 20% la volumetria degli edifici esistenti darebbe una grossa boccata d'ossigeno alle piccole e medie imprese che operano nel settore”. A dichiararlo è il Sindaco, Nello Dipasquale che condivide questo provvedimento che il Governo ha in programma di approvare quanto prima.
Il primo cittadino intende per questo motivo mobilitare tutti i sindaci dei Comuni siciliani e l'ANCI Sicilia. “Per questo motivo – dichiara il Sindaco Dipasquale - chiederò un incontro con il Presidente della IV Commissione legislativa dell'ARS On.le Fabio Mancuso per affrontare questa materia e far sì che il Governo regionale possa predisporre e varare una norma sulla casa che divenga, fissando delle regole precise e nel pieno rispetto dei divieti esistenti in materia, uno strumento importante capace di dare alle famiglie siciliane la possibilità di attuare interventi di ampliamento della volumetria delle abitazioni nella misura massima del 20% di quella in atto esistente”. “Il piano casa della Regione Siciliana - continua il capo della civica amministrazione - dovrà in primo luogo salvaguardare l'assetto urbanistico del territorio che non potrà assolutamente essere compromesso da questi interventi che serviranno senz'altro a sostenere le piccole e medie imprese dell'Isola che stanno risentendo del particolare e difficile momento di crisi dell'economia”.

Ragusa 12/03/09

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina