Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Dura critica del Sindaco Dipasquale alla decisione del Governo di bloccare il piano di abbattimento dei cani randagi

Documento del 17/03/2009

COMUNICATO N.156


“NON SI PUO' BLOCCARE IL PIANO DI ABBATTIMENTO
DEI CANI RANDAGI PERICOLOSI”

DURA CRITICA DEL SINDACO DIPASQUALE ALLA DECISIONE DEL GOVERNO
DI NON ATTUARE TALE NECESSARIA MISURA DI SICUREZZA


“Bloccando il piano di abbattimento dei cani randagi pericolosi, autori domenica scorsa dell'uccisione di un bambino di appena dieci anni e dell'attacco, registrato stamane, alla turista tedesca ridotta in fin di vita, il Governo italiano si sta assumendo la responsabilità di questi episodi e di quelli che potrebbero ancora verificarsi nel ragusano”.
A dichiararlo è il Sindaco di Ragusa, Nello Dipasquale il quale aggiunge: “Dire non al piano di abbattimento dei cani randagi che è stato disposto dal Prefetto di Ragusa e dalla magistratura, è un atto di assoluta irresponsabilità da addebitare al Sottosegretario alla salute, Francesca Martini che non ha assolutamente l'idea della gravità della situazione in cui ci troviamo”.
“Se dovesse ancora accadere un altro episodio così grave – precisa il primo cittadino di Ragusa - assieme agli altri sindaci dei comuni della nostra provincia sposteremo la nostra protesta a Roma davanti a Palazzo Chigi”.


Ragusa 17/03/09

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina