Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Il Comune di Ragusa e quello di Santa Croce firmano un protocollo d'intesa per lo sfruttamento di risorse idriche

Documento del 30/06/2009

COMUNICATO N. 381

IL COMUNE DI RAGUSA ED IL COMUNE DI S. CROCE CAMERINA
FIRMANO UN PROTOCOLLO D’INTESA


E’ l’utilizzazione da parte del Comune di Ragusa della conduttura idrica, proveniente dalla sorgente “Passolato”, posta in opera dal Comune di S. Croce Camerina, l’oggetto del protocollo d’intesa che sarà firmato oggi, alle ore 16, presso la sala giunta del Comune di Ragusa, dal sindaco di Ragusa Nello Dipasquale e dal sindaco di S. Croce Camerina, Lucio Schembari.
Il Comune di Ragusa, che è già titolare di una concessione per attingere l’acqua dalla sorgente ma non dispone di una conduttura di adduzione, potrà utilizzare la conduttura del diametro di 300 mm per una quantità d’acqua pari alla portata di 15 l/s fino al ripartitore posto all’ingresso del comune di S. Croce Camerina. La collocazione della sorgente, precisamente a monte dell’incrocio tra la S.P. n. 13 Beddio-Tresauro-Piombo e la S.P. n. 20 Comiso-S.Croce, consente all’acqua di arrivare per caduta fino al ripartitore di S. Croce e da qui, sempre per caduta, l’acqua può arrivare alla vicina sorgente “Mirio Paradiso”, utilizzata dal Comune di Ragusa. L’accordo permetterà di ottimizzare l’utilizzo della condotta dimensionata per una portata di oltre 150 l/s di acqua. L’impegno a carico del Comune di Ragusa sarà quello di rispettare le quantità di portata e di contribuire alle eventuali spese di manutenzione della condotta.

Ragusa 30/06/09

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina