Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


tasse di concessione governativa per autorizzazioni igienico – sanitarie dei pubblici esercizi

Documento del 26/01/2004

Il dirigente del Settore Affari Generali e Sanità dr. Giuseppe Salerno ha inviato una nota all'ASCOM, Confesercenti, CIDEC, ASARCOM, CASA, a mezzo della quale rende noto che con legge 21 del 29/12/2003 la Regione Siciliana ha disposto la definizione agevolata delle violazioni commesse in materia di tasse sulle concessioni governative regionali.
Con la stessa nota il dirigente invita le associazioni di categoria ad informare i titolari di autorizzazioni sanitarie per alberghi, bar, caffè, spacci, ristoranti, trattorie, osterie con cucina, pizzerie, tavole calde ed esercizi similari che le violazioni riguardanti le tasse sulle concessioni governative commesse fino al 31/11/2003 possono essere definite senza irrogazioni di sanzioni e di interessi mediante il versamento delle stesse entro il termine perentorio di sei mesi dalla entrata in vigore della sopracitata l.r. 21/03.
Il dirigente ricorda che le autorizzazioni sanitarie se non vengono rinnovate ogni anno, tramite il versamento dovuto, sono da intendersi decadute e prive di efficacia.

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina