Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Stabilizzazione del personale precario del Comune: oggi la firma del Protocollo d'Intesa fra Amministrazione Comunale e sindacati

Documento dello 02/04/2008


COMUNICATO N.168

STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE PRECARIO DEL COMUNE

Oggi la firma del Protocollo d'Intesa
tra Amministrazione Comunale e Organizzazioni Sindacali

Stamani, presso la Sala Giunta del Palazzo di Città, è stato firmato il Protocollo d'Intesa tra l'Amministrazione Comunale, rappresentata dagli Assessori Venerando Suizzo e Salvatore Roccaro e dal Direttore Generale, Giuseppe Salerno, ed i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali CGIL – CISL – UIL – SILPOL/CSA.
All'incontro hanno preso parte, oltre ai Segretari della Funzione Pubblica dei vari sindacati, Salvatore Terranova, Gianfranco Marino, Mario Dipasquale e Gianni Iacono, anche i rappresentanti aziendali dei lavoratori contrattisti e le RSU aziendali, oltre ai funzionari comunali del Settore Gestione delle Risorse Umane.
Il Protocollo prevede la stabilizzazione del personale precario dell'Ente, mediante la stipula di un contratto a tempo indeterminato a 19 ore, a cui si aggiungeranno nove ore garantite dal finanziamento regionale, oltre ad un notevole incremento del fondo accessorio che sarà vincolato alla produttività, almeno per tutto il 2009.
Il Sindaco Nello Dipasquale ha espresso profonda soddisfazione per un atto di importanza “storica” per una platea di lavoratori che, in molti casi, aspetta da oltre 18 anni di avere la certezza del proprio posto di lavoro e che garantiscono molti dei servizi resi dall'Ente.
“Si tratta di un provvedimento che prosegue l'impegno preso dall'Amministrazione già al momento del suo insediamento – ha dichiarato il Primo Cittadino - per la risoluzione del problema del precariato nell'ente e che garantirà sicurezza e dignità ai lavoratori precari che svolgono la loro attività presso il Comune”.

Ragusa 2/04/2008

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina