Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Lettera aperta del Sindaco Dipasquale al Ministro Maroni

Documento del 11/06/2008


COMUNICATO N.351

LETTERA APERTA DEL SINDACO DIPASQUALE
AL MINISTRO DELL'INTERNO ROBERTO MARONI

Il problema della sicurezza nelle città è particolarmente avvertito in ogni parte d'Italia.
Su tale questione il Sindaco, Nello Dipasquale che da tempo ha attenzionato tale complessa problematica, ha cercato di dare un suo contributo alla sicurezza pubblica con ordinanze e direttive tese a garantire maggiore serenità ai suoi cittadini.
“Mi ha fatto piacere - dichiara a questo proposito il Sindaco Dipasquale - apprendere che il Ministro dell’Interno Maroni abbia avuto ieri un incontro a Parma con 20 Sindaci in merito alla sicurezza delle città; ritengo infatti che sia la strategia giusta quella di coinvolgere i sindaci, coloro cioè chi vivono quotidianamente i bisogni e le preoccupazioni dei propri amministrati”.
“Tutto questo rappresenta – continua il primo cittadino - un conforto per il territorio e per la Nazione intera in un momento di stanchezza nei confronti di chi non riesce a rispettare le leggi, le regole del quieto vivere e di convivenza civile”.
“Ritengo però - aggiunge ancora il capo della civica amministrazione - che la visione che ha potuto avere il Ministro da suddetto incontro non rispecchia il quadro complessivo dell’intero Paese; auspico pertanto che così come fatto per i 20 Sindaci del Nord Est il rappresentante del Governo coinvolga anche i capi delle amministrazioni del Meridione, in quanto anche loro si trovano in prima linea ad affrontare le stesse, se non più complesse, questioni attinenti l’ordine pubblico e la sicurezza”.

Ragusa 11/06/2008

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina