Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Stabilizzazione del personale contrattista

Documento dello 01/09/2008

COMUNICATO N. 516

STABILIZZAZIONE PERSONALE CONTRATTISTA DEL COMUNE
I colloqui per i primi esaminandi iniziano domani

Domani martedì 2 settembre, inizieranno i colloqui per le unità del personale contrattista, relativamente al processo di stabilizzazione, che l’Amministrazione Comunale ha avviato e sta concludendo.
I colloqui interesseranno 171 contrattisti per quindici profili professionali, proseguiranno fino a martedì 16 settembre e sono un atto propedeutico al definitivo inserimento in dotazione organica del personale suddetto.
Tale procedura è conseguenza di un iter iniziato già due anni fa, subito dopo l’insediamento dell’attuale Amministrazione che, sulla base di quanto previsto dalle leggi finanziarie finora vigenti, ha fortemente voluto dare una svolta definitiva alla situazione lavorativa del personale precario del Comune (in alcuni casi dopo più di 18 anni di precariato), che ormai da anni è inserito in tutti gli uffici comunali e assicura, insieme al personale di ruolo, i servizi per la cittadinanza.
Il Sindaco Nello Dipasquale, a questo proposito, esprime la propria soddisfazione e dell’Amministrazione Comunale tutta per il percorso che “è stato voluto dall’Amministrazione stessa e che si è reso possibile grazie all’operosa sinergia tra le strutture ed il vertice dell’Assessorato al Personale e le Organizzazioni Sindacali”.
“La stabilizzazione del personale precario del Comune di Ragusa, che giunge tra le prime fra tutti gli Enti Locali della Sicilia – aggiunge il Primo Cittadino - è stata resa possibile da un’attenta attuazione delle normativa in vigore, da parte di un Ente che vanta la stabilità finanziaria ed è coerente con le caratteristiche dell’Amministrazione Comunale, che privilegia i fatti rispetto alle parole, l’agire rispetto al dire”.

Ragusa 01/09/2008

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina