Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Buono socio-sanitario a nuclei familiari con anziani non autosufficienti e con disabili gravi

Documento dello 01/09/2008

COMUNICATO N.517

BUONO SOCIO-SANITARIO A NUCLEI FAMILIARI
CON ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI O CON DISABILI GRAVI


SCADENZA 30 SETTEMBRE 2008

Il Distretto Socio Sanitario n 44 del quale fanno parte i Comuni di Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo, Santa Croce Camerina e l'A.U.S.L. n.7, rende noto che sono stati riaperti i termini per la concessione del buono socio sanitario per anziani non autosufficienti e disabili gravi. L'istanza dovrà essere prodotta entro il 30 settembre prossimo.

Il Buono socio-sanitario è un intervento sociale volto a sostenere le famiglie con anziani non autosufficienti o disabili gravi.
Sono destinatari del predetto buono le famiglie residenti nel territorio della Regione Sicilia che, legati da vincolo di parentela, filiazione, adozione, affinità, mantengono o accolgono:
*Anziani di età superiore ad anni 69, non autosufficienti in quanto affetti da patologie cronico-degenerative per decadimento psico-fisico e/o disabilità, demenza, avanzata senilità
*Disabili gravi ai sensi dell’art. 3 – comma 3 – Legge 104/92

L’intervento, della durata di mesi sei, prevede due diverse forme di erogazione:
*Buono Sociale : provvidenza economica, di entità massima non superiore all’indennità di accompagnamento, a supporto del reddito dei familiari che prestano assistenza all’anziano non autosufficiente o al disabile grave
*Buono di servizio : titolo per l’acquisto di specifiche prestazioni domiciliari presso organismi ed enti no-profit (cooperative sociali o associazioni) accreditati in ambito distrettuale

I requisiti sono:
*Cittadinanza Italiana
*Residenza nel comune in cui viene presentata l’istanza
*Presenza nel proprio nucleo familiare di: Anziani di età superiore a 69 anni in condizioni di non autosufficienza Disabili GRAVI con disabilità certificata ai sensi dell’art. 3 c. 3 della L. 104/92;
*Condizione economica valutata con certificazione I.S.E.E. del nucleo familiare del richiedente, ivi compreso quello del soggetto da assistere, non superiore a € 7.000,00
Idoneità della famiglia a prestare al proprio congiunto la necessaria assistenza.
La documentazione richiesta è la seguente:
Certificazione ISEE
Solo per gli anziani: Certificato del medico curante attestante la non autosufficienza ovvero Verbale della Commissione Medica dell’Ausl7 attestante la condizione di invalidità totale
Solo per i disabili gravi: Certificazione attestante lo stato di portatore di handicap ai sensi dell’art. 3 – comma 3 – della legge 104/92.


Ragusa 1/09/08

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina