Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Nuovo Coronavirus Covid-19

Visualizza documenti del mese di:


Numeri e mail per richiedere sostegno economico ed effettuare donazioni contro la crisi Covid-19 (Nuovo numero unico 0932676767)

Documento del 27/03/2020

Tanti ragusani si trovano in difficoltà economica per una emergenza che non è, purtroppo, solo sanitaria.
Lavoratori occasionali oggi privi di reddito e di ammortizzatori sociali, anziani soli, soggetti immunodepressi e ad alto rischio: persone che non hanno mai chiesto aiuto ma che vivono ora una crisi nuova a cui dobbiamo dare risposta.
Dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle 14:00, e il martedì e giovedì anche dalle 15:00 alle 17:30, è attivo il servizio telefonico per chi ha bisogno di sostegno al numero unico 0932 67 67 67. Sono esclusi sabato, domenica e festivi.

E’ possibile inoltre avanzare richiesta compilando autonomamente il form disponibile qui e inviandolo all’indirizzo mail: emergenzacoronavirus@comune.ragusa.gov.it

Si tratta della punta dell’iceberg di un “Patto di solidarietà diffusa” a cui associazioni sociali, club service, aziende e privati cittadini possono contribuire insieme a Comune e Caritas della Diocesi Ragusana.
Come?

Chiamando lo stesso numero telefonico è possibile donare:
- generi alimentari;
- prodotti per l’infanzia;
- prodotti per la pulizia e l’igiene personale;
- dispositivi sanitari di sicurezza (guanti, mascherine, tute, disinfettanti…);
- dispositivi per il contrasto alla povertà educativa (computer, tablet, smartphone…).
Oppure offrire la propria disponibilità per servizi di volontariato o consegne a domicilio.

E’ possibile inoltre segnalare la propria disponibilità a offrire donazioni o servizi compilando autonomamente il form disponibile qui e inviandolo all’indirizzo mail: emergenzacoronavirus@comune.ragusa.gov.it
Chi preferisce dare un contributo economico può farlo con una erogazione liberale sul c/corrente intestato al Comune di Ragusa con iban IT77O0503617000T20006660001 indicando come causale “EMERGENZA CORONAVIRUS”.

Ai sensi dell'art. 66 del Decreto Legge "Cura Italia" sono previste detrazioni fiscali del 30% per un importo non superiore a 30.000 euro per le erogazioni liberali delle persone fisiche e la deduzione fiscale senza limite di importo per le erogazioni di soggetti che percepiscono redditi di impresa.
Solo facendo gioco di squadra ne usciremo prima, ne usciremo più forti.
L'elenco relativo agli esercizi commerciali (in continuo aggiornamento) è stato redatto il 28 maggio 2020.

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina