Inizio Pagina

Stampa questa pagina

In Evidenza

Visualizza documenti del mese di:


Proclamato per oggi, venerdì 15 maggio, il lutto cittadino per ricordare Giovanni Baglieri e Raffaele Antoci, vittime dei due incidenti sul lavoro

Documento del 15/05/2020

UFFICIO STAMPA - Comunicato n.276

Lutto cittadino e bandiera e mezz’asta oggi, venerdì 15 maggio, dalle ore 16,30 alle ore 17,30, in concomitanza dell’orario in cui avranno luogo le esequie dei concittadini. Giovanni Baglieri e Raffaele Antoci, vittime nella giornata del 13 maggio scorso dei 2020 di due gli incidenti mortali sul lavoro verificati a Ragusa, nella zona industriale.
A proclamarlo con apposita ordinanza il sindaco Peppe Cassì in considerazione del fatto che l'intera comunità è stata profondamente colpita dalla tragica scomparsa e dalla drammaticità della notizia e che appare necessario esprimere il senso di vicinanza della comunità cittadina ai parenti delle vittime.
Oltre all'esposizione a mezz’asta della bandiera comunale, posta nel Palazzo di città in segno di lutto, l’ordinanza prevede, sopratutto in considerazione delle limitazioni imposte dalla normativa dell’emergenza in materia di COVID sulla impossibilità di presenziare al rito delle esequie se non nei modi previsti da apposita disposizione, che tutti i cittadini esprimano la vicinanza ai parenti delle vittime sul lavoro dedicando, alle ore 16,30 di oggi pomeriggio, un minuto di silenzio in ricordo delle due vittime.
I titolari di attività commerciali, autorizzati all’apertura, sono invitati ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino, evitando comportamenti che contrastino con lo spirito stesso nelle ore sopra indicate.
Nella sezione "allegati" è visionabile l'Ordinanza Sindacale.
Il Capo Ufficio Stampa
dott. Giuseppe Blundo

Documenti allegati:


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina