Inizio Pagina

Stampa questa pagina

In Evidenza

Visualizza documenti del mese di:


“Creative Living Lab - Costruire spazi di prossimità” 3^ edizione
Avviso pubblico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo per il finanziamento di progetti di rigenerazione urbana attraverso attività culturali e creative - Termine presentazione proposta 10 marzo 2021

Documento del 18/01/2021

UFFICIO STAMPA - Comunicato n.21


Il vice sindaco ed assessore allo sviluppo economico Giovanna Licitra porta a conoscenza la pubblicazione dell’avviso pubblico del  Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo “Creative Living Lab  -  Costruire spazi di prossimità” per il finanziamento di progetti di rigenerazione urbana attraverso attività culturali e creative”, (pubblicato sul sito istituzionale del Comune in evidenza), ritenendo che possa essere di estremo interesse, oltre che per l’Ente, l’adesione al predetto avviso.
L’avviso prevede il finanziamento di progetti di rigenerazione urbana attraverso attività culturali e creative sostiene microprogetti di immediata realizzazione, innovativi e di qualità, in grado di trasformare le aree e gli spazi residuali in luoghi di scambio e apprendimento, accessibili, fruibili e funzionalmente differenziati, al fine di creare un rapporto sinergico tra ambiente e tessuto sociale, culturale ed economico; interventi orientati al riutilizzo e alla riorganizzazione delle aree dedicate ai servizi, alle attrezzature di quartiere e agli spazi condominiali comuni.
“All’avviso pubblico del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo  - informa il vice sindaco Licitra - potranno partecipare soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro dedicati alla cultura e alla creatività contemporanea e radicati nei territori periferici, quali ad esempio: enti pubblici, fondazioni, associazioni, enti del Terzo settore senza scopo di lucro, università, centri di ricerca non profit, imprese sociali e di “comunità” non profit, società civile organizzata.
I luoghi oggetto dell’intervento per realizzare diverse attività, quali workshop di auto-costruzione e di tactical urbanism, laboratori di architettura e di design urbano, di storytelling e gaming, seminari di arti performative, percorsi espositivi e didattici, possono essere spazi pubblici o privati di pubblico godimento, come aree connesse alla mobilità o alle istituzioni scolastiche, luoghi dedicati allo cultura, allo sport e al tempo libero, mercati rionali in disuso, aree di risulta o edifici in abbandono o dismessi, aree verdi, percorsi e spazi di pertinenza condominiali, cortili. Il soggetto beneficiario dovrà avvalersi della presenza di un esperto nel settore specifico della rigenerazione urbana e di mediatori culturali quali, ad esempio architetti, paesaggisti, designer, artisti, registi, film-maker, fotografi, musicisti, performer, scrittori, psicologi, sociologi, antropologi”.
Le risorse messe a disposizione dal Ministero ammontano complessivamente a €1.107.800,00; per ciascun soggetto proponente è fissato l’importo massimo finanziabile di € 50.000 (euro cinquantamila/00), comprensivo di IVA ed eventuali oneri.
La proposta, a firma autografa o digitale del legale rappresentante del soggetto proponente/capofila, deve contenere la documentazione tecnica e amministrativa, secondo le indicazioni e l’ordine indicato all’art. 9 e deve essere trasmessa, pena esclusione, al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC):
mbac-dg-cc.bandi@mailcert.beniculturali.it  entro e non oltre le ore 12.00 del 10/03/2021. I soggetti proponenti e/o gli eventuali associati, possono candidarsi per una sola proposta progettuale, pena esclusione.

Documenti allegati:


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina