Inizio Pagina

Stampa questa pagina

In Evidenza

Visualizza documenti del mese di:


“Sindaci in Contatto 2.0” - Sistema per avvertire telefonicamente tutta la cittadinanza in caso di emergenze

Documento del 10/04/2020

UFFICIO STAMPA - Comunicato n.194

Attivato al Comune di Ragusa il sistema "Sindaci in contatto 2.0", servizio che consente di avvertire telefonicamente e contemporaneamente tutti i cittadini sul proprio telefono in caso di emergenza.
Il sistema consente in casi di emergenza o di comunicazioni istituzionali di rilievo di informare i cittadini che riceveranno una chiamata vocale del Sindaco sul proprio numero di telefono. Nel caso in cui la comunicazione riguardi solo una zona circoscritta della città, la chiamata arriverà soltanto agli abitanti di quelle vie e di quei quartieri.
"Sindaci in contatto 2.0" già attivo in alcuni comuni italiani si basa su un’applicazione installata sul telefono del Sindaco e su una piattaforma in cloud realizzata in collaborazione con Google, che gli permettono di registrare un messaggio vocale e di inviarlo a tutti i residenti del Comune in caso di comunicazioni importanti sulla sicurezza.
Le telefonate arriveranno sui numeri di telefonia fissa e sui numeri di telefonia mobile per i quali sarà chiesta la registrazione. Per farlo è sufficiente telefonare al numero verde 800148718 e seguire le istruzioni compilando il modulo online pubblicato sulla home page del Comune "Acceso diretto" oppure alla pagina.
"In questi giorni - dichiara il sindaco Peppe Cassì - è ancora più tangibile l'importanza di informare i cittadini in maniera rapida e precisa. Oggi abbiamo il coronavirus, ma possono essere diverse le comunicazioni urgenti di cui è necessario dare tempestiva notizia a tutti. L’invito forte ai cittadini è di iscriversi con il proprio numero e al tempo stesso di aiutare gli anziani a farlo: è semplicissimo, basta avere una linea telefonica fissa o mobile. Una città meglio informata durante le emergenze è una città più sicura”.


Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina