Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Un no comune espresso da organi politici e tecnici sulla realizzazione della 4^ discarica presso Cava dei Modicani - Il sindaco Cassì fa il punto sulla questione

Documento del 20/05/2020

UFFICIO STAMPA

Comunicato n.289


Un no comune espresso da organi politici e tecnici sulla realizzazione della 4^ discarica presso Cava dei Modicani - Il sindaco Cassì fa il punto sulla questione


La questione relativa alla realizzazione della 4^ vasca di raccolta dei rifiuti di circa 100 mila metri cubi presso Cava dei Modicani ipotizzata dal Commissario regionale è stata ieri al centro del un dibattito politico in Consiglio Comunale e di una discussione sviluppatasi nel corso di una conferenza di servizi svoltasi stamane presso l’Aula consiliare a cui hanno partecipato rappresentanti di enti ed istituzioni pubbliche.
A fare il punto sull’argomento il sindaco Peppe Cassì che dichiara quanto segue:
“Come avevo preannunciato, al Consiglio comunale di ieri, ho portato l’argomento della 4^ vasca per lo stoccaggio di rifiuti che si vorrebbe realizzare a Ragusa presso Cava dei Modicani, in un sito dalle dimensioni ridotte in rapporto alle esigenze del territorio e che andrebbe a gravare su un’area dall’importante valore paesaggistico e già gravata dalla presenza degli impianti di compostaggio e di trattamento meccanico biologico. Abbiamo confermato la nostra contrarietà e ho ricevuto la condivisione da parte del Consiglio sulla necessità di un’azione di contrapposizione verso una scelta che vedrebbe ulteriormente e ingiustamente penalizzato il nostro territorio.
Questa mattina si è inoltre tenuta in Municipio una conferenza di servizi organizzata dal Genio civile con Arpa, Asp, Libero Consorzio, Srr, Comune di Ragusa e la Sovrintendenza, che stante la presenza del vincolo di tutela paesaggistica ha categoricamente escluso che nell’area in questione si possa realizzare una quarta vasca. Un importante tassello per chiedere una necessaria rimeditazione e far sì che questa vicenda possa avere una conclusione diversa da quella finora prospettata”.


Ragusa 20/05/2020

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina