Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Inaugurati al cimitero di Ragusa Ibla il Giardino delle Rimembranze e il Mausoleo dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri

Documento dello 09/06/2021

Comunicato n.360

Inaugurati al cimitero di Ragusa Ibla il Giardino delle Rimembranze
e il Mausoleo dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri

Alla presenza del sindaco Peppe Cassì, dell’assessore ai Servizi cimiteriali Giovanni Iacono e del presidente del Consiglio comunale Fabrizio Ilardo, sono stati inaugurati stamani, mercoledì 9 giugno, al cimitero di Ragusa Ibla il Giardino delle Rimembranze e il Mausoleo dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri, realizzati in sinergia con l’Associazione stessa.
“Grazie al Giardino delle Rimembranze - ha affermato il sindaco Peppe Cassì - sarà possibile disperdere qui le ceneri di chi lo vorrà, lasciando ai famigiari un luogo, verde ed esteticamente gradevole, in cui lasciare un pensiero o una preghiera per la persona scomparsa. Dopo la realizzazione della nuova camera mortuaria del cimitero centrale, un altro segno di civiltà per commemorare in maniera adeguata e decorosa i nostri cari defunti.”
“È stato - ha proseguito l’assessore Giovanni Iacono - un percorso condiviso con l’Associazione nazionale dei Carabinieri, che ha di fianco realizzato il proprio Mausoleo, il quale potrà accogliere 180 tombe. Il carabiniere alato realizzato sulla facciata rappresenta lo spirito di questo luogo e il servizio che tutti i giorni i carabinieri offrono alla comunità, angeli custodi di tutti i cittadini. Posso già annunciare che qui vicino realizzeremo un altro importante spazio di civiltà, avendo già assegnato un sito che sarà dedicato ai bambini mai nati. Il prossimo obiettivo è la realizzazione a breve, affinché possano già essere attivi per la prossima Giornata dei defunti, degli attesi ascensori per i colombari, sia nel cimitero centrale che in quello di Ibla.”

Ragusa 9/06/2021

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina