Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Nella puntata di Explorers in onda domani su Rai Gulp, il Castello di Donnafugata in primo piano con un progetto di didattica museale

Documento dello 07/11/2019

UFFICIO STAMPA

Comunicato n.853

Nella puntata di Explorers in onda domani su Rai Gulp, il Castello di Donnafugata in primo piano con un progetto di didattica museale


Domani, venerdì 8 novembre, alle ore 18, su RAI GULP, nel corso della puntata del programma EXPLORERS andrà in onda un servizio, visibile anche in streaming su Rai Play (la puntata anche online al link: https://www.raiplay.it/programmi/explorers), realizzato presso il Castello di Donnafugata, dedicato ad un particolare progetto di didattica museale.
A comunicarlo è l’architetto Giuseppe Iacono a cui l’Amministrazione comunale ha affidato l’incarico dei servizi inerenti la gestione del patrimonio museale architettonico e monumentale dell’Ente.
“Ringrazio la regista Francesca Ballerini e le sue collaboratrici - dichiara l’architetto Iacono - per aver condiviso il significato di un progetto di didattica museale cui tengo particolarmente. Un ringraziamento è dovuto al meraviglioso staff ragusano dei personaggi della favola di Donnafugata: la Principessa Bianca, Frate Basilico, l’Uomo Scacciagatti e il Genio del Parco…. che hanno fatto sognare i ragazzini introducendoli nella storia reale di Donnafugata. In vista di un progetto utile ad incentivare la frequentazione del Castello e dello storico parco ad esso annesso da parte dei visitatori-ragazzi, stiamo infatti approfondendo alcuni studi sulla didattica museale dedicati alle diverse fasce di età. Obiettivo del progetto è quello di ravvivare il dialogo tra i giovani visitatori e il patrimonio culturale in modo così da attivare quel processo emozionale e conoscitivo che è il presupposto essenziale per una piena comprensione e valorizzazione dell’antico maniero di proprietà comunale”.

Ragusa 7/11/2019

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina