Inizio Pagina

Stampa questa pagina

Notizie

Visualizza documenti del mese di:


Per l’anno 2020 ridotte fino al 50% le tariffe per l’espurgo delle fosse biologiche

Documento del 28/11/2019

UFFICIO STAMPA

Comunicato n.912


Per l’anno 2020 ridotte fino al 50% le tariffe per l’espurgo delle fosse biologiche


L’Amministrazione comunale a seguito di numerose richieste di riduzione delle tariffe di espurgo da parte dei cittadini residenti nelle zone non servite dalla rete fognaria, ha ritenuto opportuno rideterminare per l’anno 2020 le tariffe facendo riferimento al reddito ISEE. Inoltre al fine di una maggiore tutela nei confronti dei cittadini a basso reddito, ha ritenuto opportuno riconfermare l’esenzione del pagamento della tariffa di espurgo per gli utenti con reddito ISEE non superiore a €6.000,00.
Per questo motivo con delibera della Giunta Municipale del 19 novembre scorso riguardante la rideterminazione delle tariffe per servizi a domanda individuale per l’anno 2020 (espurgo fosse biologiche), ha deciso di ridurre fino al 50% le tariffe del servizio, come da schema di seguito indicato, calcolate sulla base del reddito ISEE.
Reddito ISEE da € Reddito ISEE fino a € Costo primo viaggio € Costo ogni viaggio
successivo al primo €
0,00 6.000,00 0 0
6.001,00 15.000,00 15,00 8,00
15.001,00 25.000,00 30,00 15,00
25.001,00 40.000,00 45,00 25,00
40.001,00 oltre 80,00 40,00

“Promessa mantenuta, afferma il sindaco Peppe Cassì: con la delibera di Giunta abbiamo ridotto fino al 50% le tariffe, calcolate su reddito Isee, per il servizio di espurgo delle fosse biologiche per i cittadini che vivono in contrade e frazioni non servite dalla rete fognaria. Lo reputo un segno tangibile della nostra attenzione verso queste zone, arrivato nei tempi previsti.
Fermo restando che sono in corso valutazioni per estendere la rete in aree ancora non servite, voglio che un marcatore della mia Amministrazione sia quello di prendere solo impegni che siamo certi di poter rispettare”.

Ragusa 28/11/2019

Aggiungi questo link su:

  • Segnala via e-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su OKNOtizie
  • Condividi su del.icio.us
  • Condividi su digg.com
  • Condividi su Yahoo
  • Condividi su Technorati
  • Condividi su Badzu
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Windows Live
  • Condividi su MySpace
Torna a inizio pagina